Idomeni, lo sgombero ha peggiorato la vita dei profughi

L’Huffington Post 28/05/2016

Per settimane e settimane, ogni mattina, un gruppo di ragazzi l’ha issata sui binari come un grido di protesta, o una preghiera. Ora la bandiera tedesca che sventolava sul campo profughi più grande d’Europa è stata ammainata, e i binari sono deserti. La ferrovia che collega la Grecia alla Macedonia sarà riaperta tra pochi giorni, ma per migliaia di persone trasferite da Idomeni agli altri campi sparsi nel nord del paese quanto sta avvenendo non significa un cambiamento sostanziale della propria condizione né rappresenta un segnale di speranza.

Leggi l’articolo su L’Huffington Post