“Neos Kosmos Social House”: il grande progetto prende vita

Un centro dedicato alle famiglie, un luogo di accoglienza per le situazioni più difficili, una casa famiglia, un punto di incontro e di formazione per i giovani: questo, e molto altro ancora, ospiterà la struttura di Atene che nel corso dell’estate è stata la destinazione principale di diversi gruppi di giovani volontari in arrivo dalle Diocesi italiane. 

9/10/2014 – Un sogno che sta prendendo forma e diventando realtà. Così potremmo descrivere il progetto “Neos Kosmos Social House” che dal 14 Luglio 2014 sta prendendo vita in via Aminokleus 30 ad Atene, nel quartiere di Neos Kosmos. Non una guest house, non una parrocchia e neppure un’opera gestita da un solo ente, bensì una social house che, su impulso dei Gemellaggi Solidali tra Grecia e Italia, vuole diventare un punto di incontro per le famiglie di Atene ed un luogo di riferimento non solo per le varie realtà della Chiesa cattolica greca e di quella italiana, ma per chiunque abbia bisogno di aiuto e desiderio di confronto.

Un’estate di ristrutturazioni e animazione
Il progetto è partito durante l’estate, quando le suore della Pammakaristos che per anni avevano abitato l’edificio, hanno lasciato Neos Kosmos definitivamente. I primi ad abitare le stanze dell’edificio, che altrimenti sarebbe stato chiuso e sottoposto a sorveglianza, sono stati Elena e Panos, famiglia greco-italiana che insieme a operatori di Caritas Italiana e Caritas Atene, si sono presi cura dell’accoglienza e dell’organizzazione del lavoro di gruppi di volontari provenienti da diverse Diocesi italiane, che per tutta l’estate hanno lavorato al progetto iniziando la ristrutturazione dell’edificio. I lavori di ristrutturazione sono stati importanti non solo per avviare concretamente questo progetto ma anche e soprattutto per creare occasione di incontro con altri volontari greci che hanno conosciuto il progetto grazie al movimento dei Focolari. La casa è stata più volte luogo di cene e di condivisione di esperienze tra giovani greci e italiani ed è stato interessante partecipare agli incontri di formazione e ai dibattiti sulla la crisi economica e, più in generale, sulla situazione sociopolitica della Grecia.

L’arrivo di una famiglia italiana “in missione”
Il 6 agosto, inoltre, sono arrivati a Neos Kosmos Filippo, Fabiola e i loro quattro figli: si tratta di una famiglia senese, appartenente alla Comunità Papa Giovanni XXIII, che ha preso in gestione una parte dell’edificio destinata ad ospitare una casa famiglia. Insieme ai loro figli e ai volontari inviati dalle Diocesi italiane, hanno organizzato a Neos Kosmos attività di animazione per i bambini della casa d’accoglienza per rifugiati gestita dall’associazione ARSIS e per diversi pomeriggi i giardini dell’edificio sono diventati teatro di cacce al tesoro e di numerose attività che hanno coinvolto ragazzi provenienti da tutto il mondo. Il primo week end di settembre invece, “Neos Kosmos Social House” è stata ancora una volta un punto di incontro tra greci e italiani: famiglie greche e italiane, appartenenti al Movimento dei focolari, hanno organizzato e svolto un seminario dal titolo “L’amore reciproco, tesoro della famiglia”.

Guardando al futuro con fiducia
La strada, certo, è ancora lunga. Il progetto prevede, infatti, anche l’apertura di un consultorio e di un centro di ascolto per le famiglie e per i giovani, l’accoglienza di famiglie bisognose, l’organizzazione di incontri e seminari per la formazione spirituale dei genitori e dei ragazzi e ancora tante altre attività di coinvolgimento e di sensibilizzazione della comunità cristiana di Atene. Un grande sogno, quello della “Neos Kosmos Social House”, che, in parte, è già realtà. Luogo vivo di impegno quotidiano, che, nello spirito dei Gemellaggi Solidali, vede lavorare, fianco a fianco, volontari greci e volontari italiani decisi a costruire insieme quello che, un giorno, sarà un punto di riferimento importante per la Chiesa cattolica greca ed un luogo di solidarietà aperto ai bisogni della città di Atene.

Elena Tommolini
Volontaria Caritas Atene